Stefano Staffa Architettura e Design | EX CHIESA DI SANTA MARIA DELIBERA – CERRETO DI SPOLETO

EX CHIESA DI SANTA MARIA DELIBERA – CERRETO DI SPOLETO

Cerreto di Spoleto – Spoleto – Umbria – Italia

La chiesa di S.Maria Delibera era in origine una piccola edicola sorta intorno ad un’immagine miracolosa della Madonna ed inserita in un bastione della cerchia muraria, in prossimità di una delle porte del paese che scendeva a Ponte Sargano. Un primo intervento (ampliamento) fu quello relativo al secolo XIV ( la porta laterale con lunetta ed alcune monofore tamponate). Successivamente si ebbero nuovi rifacimenti ed ampliamenti a cui si devono anche la facciata con portale classico; In seguito la chiesa venne sopraelevata, per far posto al piano soprastante, all’Oratorio della Confraternita della Misericordia o di San Giovanni Decollato o della buona morte. Sul lato a valle sono state poi edificate la casa del cappellano e la sagrestia, sopra quest’ultima si eleva il campanile a vela con due cornici, che ospitava una campana del 1596 (rifusa nel 1778.). Nel 1993, a seguito di un finanziamento del Ministero dell’Ambiente, la chiesa (non più adibita al culto ) fu destinata come sede provvisoria di un Centro di Educazione Ambientale con auditorium, sala conferenze al piano terra ed uffici e laboratori al piano superiore senza peraltro mai definiti. A seguito del sisma del 1997 si riscontrarono dissesti al secondo livello della chiesa dove gli appoggi delle capriate e tutto il manto di copertura hanno subito spostamenti e sconnessioni, causando infiltrazioni consistenti ai locali sottostanti. Al piano inferiore (chiesa-Auditorium) le murature portanti, presentavano solo piccole lesioni diffuse in presenza degli affreschi provocandone alcuni distacchi. Nell’ex canonica, ora destinata a residenza, si erano riscontrate lesioni sulle murature portanti e le coperture mostravano segni di sconnessioni nell’orditura delle travi con evidente scorrimento del manto di copertura. L’arco in muratura che sosteneva il passaggio pedonale di accesso al piano superiore (ex oratorio), presentava fessurazioni verticali ed orizzontali nella muratura, quindi si è intervenuto con la ripulitura della muratura ed in seguito con intervento di scuci-cuci e sigillatura delle microlesioni. I portoni in legno ed i portali in pietra erano in pessimo stato di conservazione. Per i portoni si sono ripristinate le parti mancanti e si è fatta una stuccatura a cera dei fori e delle piccole lesioni. Per i portali sono stati eseguiti lavaggi con acqua deionizzata per l’estrazione dei sali idrosolubili. Le volte sono state consolidate realizzando delle cappe di resina armate con fibre, migliorando la consistenza e il tessuto. La struttura lignea di copertura è stata sostituita con una analoga nelle caratteristiche geometriche e dei materiali e fissata con cuffie e piastre metalliche alle murature sottostanti.Inoltre si è realizzato il piano di appoggio del manto di copertura con un doppio strato di tavolato incrociato. Ed alla base delle capriate è stato realizzato un cordolo metallico, su tutto il perimetro della scatola muraria. Per la vela campanaria si sono realizzate delle perforazioni armate in corrispondenza dell’angolo di innesto delle due pareti ortogonali; si è posto in opera un cordolo metallico in sommità della vela campanaria, ancorato con perfori armati fino a raggiungere la parete muraria inferiore, il tutto per conferire alla stessa maggiore stabilità e vincolo.

Anno 2005-2007

Progettazione e D.L.

Stefano Staffa Architettura Design
Arch. Stefano Staffa

Collaborazioni

Progettisti strutturali: Ing. Andrea Vagnetti – Colleumberto – Perugia
Impianti: Bieffe Progettazioni – Corciano – Perugia

Costruzione

Costruttore: Costruttore: Lattanzi S.r.l. – Via Bevagna – Roma
Committenza: Comune Cerreto di Spoleto